Da sempre in Giappone le avventure grafiche e i giochi d’appuntamento sono tra i titoli più venduti, del genere ne escono a centinaia ogni anno, soprattutto per le console portatili.
Ancor più vanno i giochi a sfondo romantico e/o erotico, solitamente dedicati ai maschietti.

L’SNK, la vecchia casa genitrice una volta dei più bei picchiaduro 2D ma ormai ridotta sul lastrico per errate scelte commerciali, tenta la risalita sul Nintendo DS puntando sulle ragazze e sulla loro voglia di “giocare”, con questo nuovo Iotokochec che traduciamo alla buona come il “controllo del ragazzo sexy”.
Come avvenga questo controllo è tutto da “scoprire”, quindi se volete soddisfare la vostra curiosità armatevi di pennino e di un buon dizionario di giapponese, perchè non credo che vedremo mai questo titolo qui da noi.

Hot Guy Check: Nintendo DS al femminile


Cerca: gioco ragazze, hot guy check, nintendo ds, nintendo ragazze

Ritieni questo post utile o interessante?
Condividi

Leggi anche:

  • Nessun articolo correlato


30 commenti per “Nintendo DS: gioco SOLO per ragazze, forse..”

  1. Alessia ha detto:

    Praticamente questa casa editrice punta sulla cretinaggine di una parte del mondo femminile! Io non giocherei mai con una cosa simile, nemmeno per farci quattro risate.
    E’ veramente inutile!

  2. R.A.M.Page ha detto:

    Pensa a tutti i giochi simili che sono usciti in Giappone solo per maschi, dai tempi degli 8 bit..è pure strano che ci abbiano pensato solo ora a fare cose simili per le donne.

    Ma non è strano che da noi certi titoli non arrivino mai, di questi non ne sento certo la mancanza :)

  3. Alessia ha detto:

    A me sconvolge il fatto che esistano persone a cui piacciano “giochi” simili. Se è per farsi quattro risate passi pure, ma se invece sotto c’è un interesse reale è patetica la cosa, per non dire altro.

  4. CyberWYX ha detto:

    Ci sono rari giochi in quel filone che offrono anche qualcosa di nuovo in quanto a “giocabilità” ma il resto serve solo a stuzzicare la fantasia.
    Se poi pensi che in Giappone ci sono stati casi di innamoramenti per le protagoniste…

  5. Alessia ha detto:

    Stuzzicare la fantasia … che c’è di stuzzicante nel palpare un presunto maschio con un pennino? Io lo trovo demente! Ma alla fine è solo il mio parere.

  6. Mark Papercraft ha detto:

    Le bambine delle scuole medie probabilmente ne sarebbero attratte…di certo non la ragazza matura ventenne.

  7. R.A.M.Page ha detto:

    In Giappone tutto è possibile…ce ne stanno tanti di maschi “maturi” che si trastullano con giochi del genere.

  8. Ferz in the box ha detto:

    Ma se a qualcuno piacciono gli animali???….Ah già …ci sono DOGS e CATS per DS…non ci ripensavo…..accidenti la Nintendo pensa proprio a tutto :-)

  9. R.A.M.Page ha detto:

    Se a qualcuno piacciono gli animali può giocare pure a Call of Duty per Wii, come puoi vedere in questo filmato :D

  10. alessia ha detto:

    alessia ha ragione e proprio demente giocare con sto gioco porn fa schifo . chi l’ ha creato e solo un PORCO!!!

  11. R.A.M.Page ha detto:

    Le 2 Alessia, esimie rappresentanti dell’opinione femminile nel sito, non gradiscono la tendenza giapponese.
    Premettendo che concordo con voi sul dubbio appeal che possono avere certi titoli su ragazze con un minimo di cervello, che genere preferireste che fosse rivolto alle donne?

  12. Alessia ha detto:

    La rivolta delle Alessie!! Personalmente detesto tutto ciò che riguarda giochi “erotici” perchè li trovo deprimenti, l’unica cosa che mi stuzzicano è il pensiero che chi li compra non può che avere seri problemi esistenziali.
    Preferisco di gran lunga Super Mario, specialmente Mario Party dove ieri ho letteralmente stracciato il mio ragazzo. La classe non è acqua :-D

  13. Pinkshine ha detto:

    Curioso che ci siano più commenti su questo articolo di questa cosa schifosa bla bla bla che su altri dedicati a giochini più carini ed ingenui.. No, non curioso… significativo..!!

  14. Alessia ha detto:

    Cioè?

  15. Haran Banjo ha detto:

    Ma veramente è griffato SNK sto coso?…

    cmq…

    …C’è sempre da considerare che i jappo sono i più ignoranti in campo videoludico.
    E chi ci capisce, o fà il programmatore o purtroppo non fà il numero.
    Pachinko e giochi di questo genere la fanno da padrone in Giappolandia.

    In questa generazione poi ne hanno dato la prova, a parte qualche sporadico titolo (seguito) sono praticamente assenti… con le solite e doverose eccezioni ovviamente.

    Ma veramente è SNK?…

  16. Shinji Ikari ha detto:

    Dallo stile di disegno adottato, molto simile al character design in voga negli anni ‘70 (Ashita no Joe per esempio), credo sia rivolto ad un pubblico maschile d’orientamento omosessuale e di età matura, non di certo femminile. Quindi, non mi sorprende che le due giovani donne presenti ai commenti, non possano sentirne alcun fascino, bisognerebbe sempre avere un approccio semiotico su questo genere di avventure grafiche, contestualizzando il tutto nella storia dell’arte popolare giapponese. Questo spiega anche la presenza dell’SNK a mio avviso.

  17. R.A.M.Page ha detto:

    Buone considerazioni Shinji.
    Effettivamente non si può criticare obiettivamente ciò che la nostra cultura non ci permette di comprendere a pieno, ecco perchè tanti bei titoli giapponesi non vedranno mai la luce nel nostro paese…

  18. Alessia ha detto:

    Il fatto che la nostra cultura non ci permetta a pieno di capire il “bello” di alcuni titoli giapponesi non vuol dire che non si possano fare critiche più o meno obiettive.
    Dubito che qualche donna possa trarre divertimento da un gioco simile, a meno che il pubblico delle videogiocatrici non sia nella fascia d’età compresa tra i 10 e i 13 anni.
    Pure se fosse rivolto ad un pubblico maschile omosessuale … non vedo comunque lati positivi!

  19. Shinji Ikari ha detto:

    In realtà credo sia impossibile per un’occidentale, vivere visceralmente qualcosa di simile, poichè simili prodotti hanno avuto una lunga gestazione culturale nel paese a cui facciamo riferimento. Per esempio nell’epoca dell’imperatore Taisho era molto popolare la corrente “erogurononsensu”, qualcosa di molto lontano difficile da decifrare nel nostro contesto. Con questo voglio dire, che probabilmente è un’interpretazione del tutto occidentale quello di riempire di significati patologici qualcosa che ha subito già una forte educazione e “livellamento” rispetto all’uso, e al tipo d’intrattenimento che ne deriva, che comunque continua ad essere estraneo per un “non-giapponese”. Un’alternativa potrebbe essere quella di sforzarci di simulare ed ipotizzare un divertimento o un piacere che un giapponese possa trarne, forse cercando di creare un alter-ego idealizzato dalla lettura sociologica su i costumi dei giapponesi, credendo di ospitare mentalmente alcuni criteri culturali di un giapponese medio e simulandone il suo interesse, un artificio insomma. Credo inoltre che dovremmo immaginare qualcosa di simile che in Italia produciamo, ma non essendoci una storia di sviluppatori di videogiochi nè di elettronica d’intrattenimento nel nostro paese, come possiamo realmente coglierne il senso? Forse potrebbe essere interessante ricercare nella nostra cultura qualcosa che si avvicini, lo trovo più stimolante.

  20. Haran Banjo ha detto:

    Mi rendo conto che te sei andato oltre al titolo, e sei andato a pescare al di là del prodotto videoludico.
    Ma,Shinji, stai analizzando in un modo e ponendo citazioni che questo titolo non merita.

    Io non lo trovo per NIENTE stimolante, lo trovo un prodotto per repressi, ed anche un pò sfigati!

    Poi per carità, se vogliamo prenderlo in considerazione SENZA dargli una significativa importanza, ci sta farsi due risate, ma personalmente non ci vedo questo bisogno di idolatrare un prodotto come questo.

    Opinione personale, come sempre. ; )

  21. Misha ha detto:

    A me piace…è carino! Potrebbe essere interessante dai, esistono per gli uomini, tanto vale che soddisfino anche il pubblico del gentil sesso. XD

  22. XXD ha detto:

    x me deve essere bello il gioco vedi un po di parti basse dei maschi e poi scusa a me da fastidio che praticamente tutti i giochi sono x maschi almeno x 1 volta che ci sia 1 per femmine così esplori anche le parti basse dei maschi bene come loro sanno perfettamente come sono fatte le nostre io ci giocherei!!!!!!!!!!!!!!!(deve essere eccitante)

  23. Miss K. ha detto:

    c’è da dire che in giappone questi giochi sono molto diffusi.. non credo arriveranno mai oltre il mercato nipponico…. ma chi se ne frega… io studio giapponese… :P

  24. fuzpuruz ha detto:

    Io ho comprato il DS per niente . Continuano a uscire giochi per ragazze … avvolte è meglio un PSP … avvolte…

  25. Stella ha detto:

    Questo è un gioco un pò porcellino ma curioso…wow

  26. LIlly ha detto:

    K bello x unqa volta gli uomini nudi invece che le donne….

  27. gloria ha detto:

    che porcherie nn sono cosa da far vedere alla gente chi crea questi giochi prn èun verme schifoso un lurido e viscido porco DEFFICENTE!!!!!!!!!!!!

  28. robin ha detto:

    io la penso come XXD x una volta pensano ankea noi!!! io ci giokerei voltentieri!!
    nn ho capito come si kiama sto gioko
    xfavore mi dite come si kiama??
    perfavor

  29. bbbb ha detto:

    come si chiama il gioc?

  30. manu a megj ha detto:

    sono daccordo con alessia…che senso ha di guardare e sfruttare questi cazzo di giochi stupidi
    no avete cervelllo…non capite che VI ROVINATE??

Commenta il post